Di cosa si tratta

Il seminario è un incontro dedicato alla storia della fotografia e all’interpretazione delle immagini in cui è previsto il coinvolgimento del pubblico. L’incontro è suddiviso in due momenti: la proiezione commentata delle slide da parte della docente e la lettura collettiva delle immagini e un momento conclusivo di confronto davanti ai libri fotografici.

La lista degli argomenti è in continuo aggiornamento. 

Sei buoni motivi per seguire un seminario di fotografia

 

Per i curiosi

  1. Ampliare il proprio bagaglio culturale
    Partecipare a un incontro dedicato alla storia e all’interpretazione delle immagini è senza dubbio una soddisfazione intellettuale, ma anche un’occasione per sviluppare la propria sensibilità all’arte e approfondire i linguaggi fotografici.
  2. Trovare connessioni nel quotidiano
    Si stima che l’85% delle foto scattate nel 2019 provenga da uno smartphone. La fotografia, oltre ad essere professione, è una pratica sociale condivisa. Scoprire come si raccontano le emozioni attraverso le immagini può aiutarci a stabilire corrispondenze con il nostro vissuto quotidiano.
  3. Comprendere altre discipline
    Le immagini rafforzano l’interconnessione tra i rami del sapere, aiutandoci a ricordare le informazioni più importanti. Con la fotografia possiamo guardare un evento storico da un’altra prospettiva, scoprire il backstage di un film o analizzare la campagna di marketing di un brand.

 

Per i fotografi

  1. Pensare per immagini
    L’occhio dello straniero vede solo ciò che già conosce, recita un proverbio africano. Una frase che fa riflettere sull’importanza di studiare il linguaggio fotografico per riuscire a pensare per immagini, come diceva Luigi Ghirri, e a trasformare l’atto del vedere in un’osservazione consapevole.
  2. Produrre con consapevolezza
    La fotografia è in rapida evoluzione, non solo dal punto di vista tecnico. Il lifelong learning, o apprendimento continuo, è una risposta concreta all’esigenza del professionista di aggiornarsi per acquisire nuove competenze da mettere in campo nei progetti commerciali e autoriali.
  3. Trovare nuovi stimoli
    Una delle fasi più importanti del lavoro fotografico è la ricerca: individuare un argomento che ci stia a cuore e sapere com’è stato affrontato da altri autori è fondamentale per la riuscita del progetto. Attraverso i contenuti proposti nei seminari e il confronto con i partecipanti si possono trovare nuovi input  per la propria ricerca visiva.

Durata

un incontro da 2 ore

A chi si rivolge

  • Fotografi amatori e professionisti
  • appassionati di arti visive e di storia
  • semplici curiosi

Materiale didattico

sitografia e bibliografia in formato PDF

Tematiche

Vorresti approfondire un argomento che non è presente nella lista? Scrivi le tue richieste nel form.

Incontri tematici

1

Leggere la fotografia

un vademecum per interpretare le immagini fotografiche
2

Il progetto fotografico

Come trasformare un’idea in un progetto stampato, dall’idea alla stampa
3

Foto-editoria

Libri d’artista, cataloghi fanzine: la produzione editoriale in fotografia
5

The winner is

Premi e concorsi fotografici che vale la pena conoscere
4

Più veloce della luce

Il tempo di scatto in fotografia dal XIX secolo a oggi
7

Slightly out of focus

L’errore fotografico nella produzione autoriale
8

Fotografi alchimisti

Sperimentazione e manipolazione nelle pratiche analogiche e digitali
9

Censored

La fotografia di nudo in 150 anni di storia
4

Più veloce della luce

Il tempo di scatto in fotografia dal XIX secolo a oggi
1

Leggere la fotografia

un vademecum per interpretare le immagini fotografiche
2

Il progetto fotografico Come trasformare un’idea in un progetto stampato | dall’idea alla stampa

3

Foto-editoria Libri d’artista, cataloghi fanzine: la produzione editoriale in fotografia

5

The winner is Premi e concorsi fotografici che vale la pena conoscere

4

Più veloce della luce Il tempo di scatto in fotografia dal XIX secolo a oggi

7

Slightly out of focus L’errore fotografico nella produzione autoriale

8

Fotografi alchimisti Sperimentazione e manipolazione nelle pratiche analogiche e digitali

9

Censored La fotografia di nudo in 150 anni di storia

10

Sinestesia Quando la fotografia incontra la musica

11

Paranormal activities Fotografie post mortem e storie del terrore

12

Snapshot! La fotografia vernacolare nei progetti autoriali

13

Saluti da Il paesaggio italiano dal Grand Tour a Instagram

14

Il fotografo allo specchio Breve storia dell’autoritratto dal banco ottico al selfie stick

6

Born in USA Cinque storie di successo di donne fotografe

15

Autoritratto al femminile Identità, affermazione, trasgressione

16

Lover eyes I fotografi che parlano d’amore

17

Summer vibes Il racconto visivo dell’estate

18

Arte e architettura Dal fondo Alinari agli #emptymuseums

19

Christmas time il Natale secondo i fotografi Magnum

20

Il linguaggio fotografico: I termini tecnici che vale la pena conoscere

Incontri monografici

leibovitz

Annie Leibovitz

sherman

Cindy Sherman

cahun

Claude Cahun

arbus

Diane Arbus

lange

Dorothea Lange

scianna

Ferdinando Scianna

woodman

Francesca Woodman

basilico

Gabriele Basilico

bresson

Henri Cartier-Bresson

ritts

Herb Ritts

cunningham

Imogen Cunningham

meyerovitz

Joel Meyerowitz

cameron

Julia Margaret Cameron

battaglia

Letizia Battaglia

ghirri

Luigi Ghirri

giacomelli

Mario Giacomelli

jodice

Mimmo Jodice

goldin

Nan Goldin

barbieri

Olivo Barbieri

capa

Robert Capa

frank

Robert Frank

mc_curry

Steve McCurry

tina-modotti

Tina Modotti

maier

Vivian Maier

Costi

Hai un fotoclub o un’associazione fotografica e vorresti organizzare un seminario?

Compila il form per prendere un appuntamento telefonico con la docente e concordare modalità, tempi e costi.

Seminario da 2 ore = 140 euro iva inclusa
Sconto del 20% su cicli da 4 lezioni = 460 euro iva inclusa anziché 560 euro

Modalità di pagamento: pagamento in soluzione unica in occasione dell’incontro. La data è concordata insieme ai corsisti, in base alle disponibilità del docente. La quota non è rimborsabile. Trasferte: è possibile organizzare gli incontri a Giulianova, Pescara, Teramo o nella città  in cui ha sede l’associazione aggiungendo al costo indicato le spese del viaggio del docente. Variazioni: eventuali cambiamenti nel calendario devono essere comunicati con 7 giorni di anticipo.